Cos’è il patchwork?

foto

Ciao a tutti!
Oggi comincio con una breve presentazione di questo illustre sconosciuto (per molti di voi).
Vorrei dare qualche delucidazione che non vuole però essere propriamente da manuale.
Quando mi chiedono che cos’è il patchwork io rispondo che è l’arte di assemblare pezzi di stoffa di qualsiasi genere per creare coperte, arazzi, borse e quant’altro. Il termine quilting invece si riferisce di più al lavoro finito e indica un oggetto trapuntato realizzato in tre stati: top, imbottitura e retro.
É molto riduttiva come spiegazione, ma all’inizio rende molto bene l’idea.
Tutti noi, soprattutto nei film americani, abbiamo almeno una volta visto uno di questi magnifici esemplari. Il film “Gli Anni dei Ricordi” (How to make an American quilt) con Winona Rider per esempio, ruota tutto intorno al lavoro di un gruppo di donne che racconta la propria vita mentre stanno realizzando una trapunta per il matrimonio di una ragazza.
É una forma d’arte in grado di trasmettere gioia e tranquillità, aiutandoti a scaricare la tensione provocata da qualche evento inatteso durante la giornata. Ammetto che è un commento molto personale ma posso garantire che l’effetto è questo appena descritto.
Inoltre il patchwork  da la possibilità di realizzare totalmente un “Qualche cosa” di tuo, dalla progettazione al prodotto fatto e finito, dandoti alla fine una soddisfazione unica.
Il mio primo incontro con questa meravigliosa arte è avvenuto sin dai fantastici giorni della mia infanzia, dove la folgorazione mi ha colpita e mi ha portato a intraprendere un fantastico percorso all’insegna della stoffa, del ricamo, ma anche dello studio del bello e delle sue molteplici applicazioni. Inoltre il patchwork ha saputo “coccolarmi” e farmi vivere costantemente la voglia di realizzare progetti unici e nello stesso tempo pieni di sentimenti.

Pensate che il tutto è nato da un regalo, un bellissimo libro di punto croce, scritto da Melinda Coss, un vero capolavoro, tutto ciò avveniva il giorno del mio 13° compleanno.
E come detto, da quel momento tutto ebbe inizio, cominciai ad appassionarmi alla materia, a ricercare corsi, studiare le varie tecniche e leggere i testi più importanti, imparando a conoscere così i vari tipi di stoffa e le sue numerose utilità.
La mia prima creazione? Un cuscino, realizzato con le stoffe di Laura Ashley, importante brand inglese, ma soprattutto creata grazie all’aiuto della mia prima insegnate, la classica ”sartina” di paese, amica di mia mamma, che con tanta passione e soprattutto molta pazienza mi ha svelato “quasi” tutti i trucchi del mestiere.
Ma diamo una sbirciatina a questa stanza…
Questa è una delle ultime coperte che ho realizzato. Fa parte di un progetto che ho seguito chiamato “Mistery Quilt” e organizzato dalla mia cara amica Laura Mori  proprietaria di uno dei più importanti negozi di patchwork presenti a  Milano.
Il soggetto presente nell’immagine è quello che viene chiamato SAMPLER, di solito sono molto più semplici e formati da poche piastrelle, per esempio nove, ma questo in particolare è formato da 100 quadrati ciascuno, realizzato con tecnica in geometrico o in appliqué. Le figure sono 25 e ciascuna ripetuta 4 volte ma con stoffe diverse.
Laura ne pubblicava una alla settimana, ogni sabato sera e a seconda della grandezza che desideravi raggiungere era da ripetere una due o 4 volte.

foto 1

foto 5 copia
Spero di aver fatto un’introduzione abbastanza chiara. Se avete voglia di saperne di più scrivetemi e sarò lieta di rispondere a tutte le vostre domande nei commenti!

Elisa

Annunci

3 pensieri su “Cos’è il patchwork?

  1. Bravissima, complimenti! Hai fatto un lavoro spettacolare, io ho iniziato ad assemblare ma è il mio primo lavoro un po’ impegnativo e ho molte difficoltà, sicuramente non sarà perfetto come il tuo!

    Mi piace

  2. Che brava Elisa!! Leggendo il tuo post di oggi, si respira pienamente la tua passione per questa attività!!! E poi la tua coperta…è un vero spettacolo!!!
    Continua così e sicuramente avrai un grande successo!!!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...