Pensare in grande, essendo A little.

1511271_404982849652236_7033638777356711302_n

Sabato mattina, sveglia presto. Non conosco ancora così bene Roma e anche se so dove si trova Piazza di Spagna proprio non voglio arrivare in ritardo all’appuntamento (mi perdo facilmente, sono terribile).

Mi preparo in fretta e arrivo davanti alla famosa scalinata. Ci metto un bel po’ a capire che per raggiungere via Gregoriana devo effettivamente salire le scale (questa città è su livelli, non mi ci sono ancora abituata) ma alla fine arrivo vittoriosa alla meta, pronta per A little meeting!

Ve ne abbiamo parlato durante le ultime settimane e dopo un’attesa ricca di aspettative, finalmente ci siamo :)

Il team di A Little Market Italia ha lavorato per organizzare una giornata interamente dedicata alle creatrici di A Little Market. Una giornata di networking, formazione e naturalmente…creatività!

Perché mi trovo qui (a parte la mia ossessione per l’handmade)? Anche io ho uno shop sulla piattaforma e soprattutto Makeit Land è media partner dell’evento, insieme a Cosebelle Magazine, una meravigliosa rivista online.

La giornata comincia con le presentazioni. Le ragazze del team sono come le avevamo immaginate: solari, disponibili e gentili, e soprattutto…super sorridenti! Il modo migliore per presentare la mission di A Little Market? Lasciare che sia una creatrice come noi a farlo. E chi meglio della nostra adorata Gaia Segattini?

La giornata si divide in quattro momenti formativi davvero preziosi: Miriam di Cosebelle Magazine ci racconta come presentarci alle riviste online, come scrivere un comunicato stampa efficace e come fare per condividere le nostre creazioni con le realtà editoriali online.

Schermata 2014-12-07 alle 15.44.27

Subito dopo è il turno di Francesco Ormando, fotografo professionista che ci insegna a fotografare le nostre creazioni per valorizzarle al meglio.

tumblr_n73sw6t7lD1soks12o8_1280

Risponde a tutte le nostre domande e alla fine della sua lezione abbiamo tutte una lista di spunti davvero interessanti da sviluppare. Anche io, che purtroppo per ora lavoro con una semplice compatta, non vedo l’ora di mettermi alla prova seguendo i suoi consigli.

Alle 13.30 è il momento di fare una pausa: un pranzetto veloce e un’ottima occasione per conoscere tutte le creatrici presenti!

Dopo un’oretta di piacevoli chiacchierate all’aria aperta torniamo ‘in classe’, pronte per il terzo momento formativo della giornata con Marco Vergani, commercialista e titolare del primo studio in Italia ad occuparsi delle problematiche fiscali legate al mondo dell’e-commerce. Marco ci spiega come gestire il nostro business a livello burocratico e fiscale, come sopravvivere a quelle paroline che tanto ci spaventano (INPS è una di queste) e con tanta (TANTA!) pazienza risponde alla valanga di dubbi e domande che abbiamo in merito. Certo, alla fine del suo intervento siamo un po’ spaventate ma si sa…le creative non mollano mai e trovano sempre il modo per portare avanti la propria attività con il sorriso.

E a proposito di sorriso arriva Enrica Crivello, social media manager per piccoli business che, con una presentazione 100% handmade e tanto ottimismo ed ironia, ci racconta come utilizzare al meglio gli strumenti social per promuovere la nostra attività. Per farlo parte da esempi e storie concrete e alla fine abbiamo tutte le idee più chiare su quali territori esplorare e quali lasciare da parte se vogliamo che il nostro business cresca più in fretta (e per evitare di inondare il nostro appartamento di borse handmade -chi c’era capirà!).

enrica-crivello-chi-sono

La giornata si conclude con le ultime domande, i saluti ed i ringraziamenti del magico Team e tanti, tanti abbracci.

Saluto le ragazze e mi infilo il cappotto. Torno alla famosa scalinata, che ora è talmente piena di gente che faccio fatica a raggiungere la metropolitana. Mentre mi muovo silenziosa tra la folla per tornare a casa penso a quanto siamo fortunate a vivere una realtà lavorativa così stimolante, di quelle che alzarsi il sabato mattina per partecipare ad un evento non ti pesa, perché alla fine della giornata porti via con te nuovi incontri, amicizie e consigli preziosi.

La nostra collaborazione con A Little Market continua, continuano le nostre ricerche, le nostre esperienze e continua la nostra curiosità.

La rete di creatrici italiane è la rete più forte che abbia mai conosciuto. Eventi come questi uniscono le persone, collegano ‘puntini’ sparsi per il Paese e rendono i prodotti handmade ancora più speciali.

Ora, scusate se chiudo l’articolo così di fretta ma devo assolutamente fare un ordine online per i regali di Natale…indovinate dove? :)

Giulia

Annunci

Un pensiero su “Pensare in grande, essendo A little.

  1. Pingback: Benvenuto 2015 ♡ | The Factory diaries

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...